Ines Bellotti

Per lei, tutto questo non è un gioco. Certo, rimane pur sempre un divertimento, una collezione di esperienze che la gratificano e le fanno trascorrere intere giornate col sorriso sulle labbra. Ma quando Ines Bellotti ha deciso di buttarsi nel mondo delle sfilate, dei concorsi e dello spettacolo, lo ha fatto sperando un giorno di arrivare a ritagliarsi un piccolo spazio in un mondo complesso sì, ma in cui si è tuffata a capofitto. “Sono sincera, non pretendo nulla e so che tutto è difficilissimo, ma qualche ambizione ce l’ho e la coltivo” racconta lei con assoluta sincerità. E c’è da crederle, perché a 45 anni e una vita passata a lavorare come venditrice ed imprenditrice, oggi ha saputo ritagliarsi un doppio ruolo. Durante la settimana lavora a testa bassa nel settore materassi (marchio Permaflex), nel weekend si trasforma e diventa una autentica Miss fra le più “desiderate” d’Italia, una donna over che ha fatto collezione di titoli e fasce. Così, fra un set fotografico ed un provino, il suo sogno continua.

Da dove nasce la voglia di mettersi in gioco?

Semplicissimo: arrivi ad una certa età, quando hai raggiunto la maturità, in cui si sceglie di mettersi in gioco per ritrovare consapevolezze e certezze. Ma, lo ripeto: non tanto per gioco, quanto per raggiungere obiettivi in questo mondo. Vorrei arrivare da qualche parte, senza farmi nessuna illusione…

Ines Bellotti è una… reginetta dei concorsi

Sono partita da Miss Over, partecipai su invito di una ex finalista, finii in passerella e… tornai a casa con una fascia. Fu quello l’inizio di una splendida avventura, devo dire grazie al patron Elio Pari per le capacità organizzative di un concorso davvero meraviglioso che mi ha permesso di conquistare incredibili soddisfazioni. La sua serietà mi ha spronata ad andare avanti…

Ed infatti, sono arrivate le vittorie.

Ho raggiunto le finali di Miss Over ed ho sfilato davanti a 2.000 persone, nel 2015 ho vinto il titolo regionale nella mia categoria accedendo alle finalissime italiane. L’esperienza della passerella è fantastica, adrenalinica allo stato puro. Mi ha permesso di superare la mia ansia, di stare meglio, mi ha tenuto viva con la voglia di dimostrare la mia femminilità.

E anche la tua… sensualità!

Esatto, tant’è vero che pochi mesi fa ho vinto il titolo di Miss Seduzione! Anche se sono molto critica con me stessa, sono una donna che piace. Ma mi piace farlo con eleganza, coinvolgendo i cinque sensi.

Hai dovuto superare giudizi o pregiudizi per questa tua scelta?

Sì, non è facile. Ho tre bambini e spesso mi sono scontrata con chi mi invitava a concentrarmi sul lavoro. Ho avuto la caparbietà di andare avanti e posso dire di… aver avuto ragione!

Anche a livello di foto, Ines Bellotti ne ha fatta di strada.

Mi ero buttata in questo mondo quando di anni ne avevo appena 28, collaborando per diversi shooting. L’occasione è tornata ora e penso che di giorno in giorno sto realizzando degli autentici sogni.

Qual è la soddisfazione più grande che ti ha dato questo mondo?

Sicuramente legata alla moda e alla passerella: ricevere apprezzamenti per il mio modo d’essere e di sfilare, ti riempie di orgoglio e di fa dire di andare avanti.

 

Intervista a cura di Alberto

You may also like...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *